14 gennaio 2008

Panini Napoletani alle Scarole



Il panino napoletano è un tipico cibo da strada napoletano farcito con salumi misti e formaggi, davvero squisito, in questa mia versione è alleggerito dalla presenza delle scarole, in realtà non sò com'è la ricetta dell'impasto, io li ho fatti così:

Ingredienti:
Per l'impasto:
250 gr. farina 00
4 gr. lievito di birra
1/3 di cucchiaino di zucchero
7 gr. sale
10 gr. olio extravergine d'oliva
60 gr. latte
60 gr. acqua
Per il ripieno:
1 scarola grande
3 o 4 filetti di acciughe salate
olive nere q.b.
1 manciata di capperi sotto sale
olio extravergine d'oliva
sale

Esecuzione:
Mettere nella ciotola dell'impastatrice la farina con l'olio, il latte in cui avremmo sciolto il lievito con lo zucchero e iniziare ad impastare, appena si forma l'impasto uniamo il sale, poi versiamo a filo la rimanente acqua e lasciamo impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo; lasciamo lievitare in forno con la luce accesa fino al raddoppio, ci vorranno alcune ore. Nel frattempo togliere le foglie esterne alla scarola, tagliare a metà orizzontalmente e togliere la parte finale (il torsolo), sciacquare per bene immergendola in acqua fredda più volte e adagiarla in una capiente padella, coprire e cuocere a fiamma alta, appena inizia a cuocersi scoperchiare e lasciare asciugare l'acqua, a questo punto unire l'olio e le acciughe avendo cura di farle sciogliere per bene, aggiungere anche i capperi e lasciare insaporire, aggiustare di sale e lasciare intiepidire. Stendere la pasta in un grosso rettangolo, distribuire sulla superficie le scarole precedentemente tagliuzzate con una forbice e unire le olive, arrotolare su se stesso facendo delle pieghe alte all'incirca 5 cm, tagliare con un coltello ricavando dei pezzi d'impasto farciti larghi 5 cm e adagiarli su una teglia rivestita di carta forno, lasciar lievitare nuovamente fino al raddoppio. Cuocere in forno ventilato a 180° per circa 40 minuti.



22 commenti:

caravaggio ha detto...

che buoni buon inizio di settimana

Anonimo ha detto...

sembrano davvero buoni...da provare! complimenti!

Sil BsAs

Alex e Mari ha detto...

Scarola e acciughe: bbbbbbboneeeeee! So già che io di questi panini riuscirei a mangiare tutto quel vassoio! Forse è meglio che mi limiti a guardare la foto. Ciao, Alex

anna ha detto...

Divini questo panino e appetitosissimo...brava come sempre...baci

graziella ha detto...

Sono "cappottata" dalla sedia!
Una visione idilliaca!
Chiudo altrimenti svengo!
Baci!

Maria Giovanna ha detto...

Benvenuto Caravaggio, grazie!

Non sembrano, sono buoni Sil BsAs, grazie ;P

Bhe Alex se mai dovessi trovarti a Napoli farò il possibile per farti recapitare l'intero vassoio :D

Grazie Anna mi fà sempre piacere leggerti qui, baci anche a te.

Maria Giovanna ha detto...

Mi sa che nel mentre scrivevo ho avuto l'impressione di sentire un "tonfo", eri tu Graziella che ti "cappottavi"? Un grosso bacio e anche una forte stretta, te la sei proprio meritata!

Dolcetto ha detto...

Maria Giovanna mi vuoi far tornare la fame??! Ho da poco pranzato e mi sta tornando un leggero languorino alla vista di questi bei panini...
Brava come sempre, buona giornata!

( ^^)/ ha detto...

Mmmm, che belli e che buoni devono essere! Bravissima!

Ciao 0_0Tina

Maria Giovanna ha detto...

Dolcetto sei sempre troppo gentile con me, con un giorno di ritardo auguro una buona giornata anche a te ;D

Tina grazie di cuore e benvenuta.

CoCò ha detto...

Imperdonabilmente scopro il tuo blog solo adesso grazie a Vino clic, meravigliosi questi panini mi sono appuntata la ricetta

regi ha detto...

intentaré traducirlo para poder hacerlo en casa
Somos unos apasionados de la gastronomia italiana

Maria Giovanna ha detto...

Cocò meglio tardi che mai, no? Benvenuta :D

Benvenuta anche a te Regi, purtroppo non vado oltre l'italiano..........

nini ha detto...

Mi piace proprio questa ricetta!
devo provarla al piu presto...!

Maria Giovanna ha detto...

Grazie Nini ;D

Shadowland ha detto...

Devo provare assolutamente a farli, anche nella versione normale con formaggio e salame. Durante gli anni universitari ne mangiavo a quintali.

Maria Giovanna ha detto...

Shadowland benvenuto, hai studiato a Napoli?

Shadowland ha detto...

Grazie. Si, alla Federico II. Sono della provincia, ma vivo a Padova da diversi anni. Causa trasferimento non ho portato a termine l'università, ma posso finalmetne scegliere cosa fare della mia vita. :-)
Complimenti per il blog. L'ho spulciato da cima a fondo e le ricette partenopee soprattutto mi fanno sempre venire la bavetta. :-)

Maria Giovanna ha detto...

Ti ringrazio Shadowland :D

ABBI FIDUCIA NEL SIGNORE ha detto...

Ciao maria giovanna sono Annamaria,alias miao.Sono sempre molto contenta delle tue ricette ed ho visto che non sono l'unica ,parecchie le ho gia' provate e questa in particolare grazie.Annamaria

ABBI FIDUCIA NEL SIGNORE ha detto...

Ah volevo anche ringraziarti perche' e' stato tramite il tuo blog che ho conosciuto il forum pan per focaccia e credo che all'inizio della mia entrata nel forum lo abbia gia' detto a tutte, ora e' passato quasi un anno e devo dire che e' proprio un forum con i fiocchi,ciao e ancora grazie annamaria

Maria Giovanna ha detto...

Annamaria questa cosa mi rende davvero felice, è questo lo scopo per cui è bello continuare ad avere un blog di cucina, grazie :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...