26 giugno 2007

Orata all'Acqua Pazza


Mi piace il pesce ma non lo cucino spesso perchè odio la puzza che rimane impregnata nella cucina se solo non si ha l'accortezza di sciacquarsi le mani ogni 5 secondi, lo sò, sono paranoica, e poi quelle spine mi terrorizzano ecco perchè l'orata è il mio pesce preferito, ha davvero poche spine e tutte molto grandi. Generalmente lo cucino al cartoccio ma per cambiare ho voluto provare questa cottura che ben si adatta a molti altri pesci e devo dire che il risultato non mi ha affatto delusa.

Ingredienti:
1,200 gr. orata
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
prezzemolo
6/7 pomodorini ciliegia
sale

Esecuzione:
Mettere in una padella le orate eviscerate, squamate e sciacquate, salare, unire i pomodorini tagliati a metà, l'olio, un pò d'acqua e il prezzemolo, coprire e lasciar cuocere 10 minuti, girarle e cuocere altri 10 minuti, sono cotte quando l'occhio diventa bianco. Riscaldare il forno al massimo; pulire le orate e adagiarle in una pirofila, versare sopra il fondo di cottura e i pomodorini, spegnere il forno e mettere il pesce per mantenerlo in caldo fino al momento di servire.

11 commenti:

Imma ha detto...

Mamma mia che bonta' deve essere! Mi hai riportato ad assaporare col pensiero il mare id Napoli. Persino la notte mi sogno delizie simili. Qui me le scordo di sicuro!

Dolcetto ha detto...

Anche a me piace molto l'orata proprio perchè, odiando le lische(anzi ne ho proprio il terrore!), con questo pesce vado sul sicuro.
Semplice e buono, brava brava...

Cuocapercaso ha detto...

Buonissima l'orata!! (ma anche la spigola per lo stesso motivo di spine e lisca, e la sogliola!)

Ciao
Grazia

Gourmet ha detto...

per me basta che sia un buon pesce, ma cucinato proprio così!!!!bono!!!
:-)
buonaserata!
;-***

Maria Giovanna ha detto...

Imma benvenuta sul blog, sono contenta di riportati ai sapori della mia splendida città.

Dolcetto grazie, quante cose abbiamo in comune.

Cuocapercaso grazie, anche tu fai parte del club "odio le lische"?

Gourmet ti leggo sempre con piacere da queste parti, grazie.

Cuocapercaso ha detto...

si, anche io odio le lische!!
;-))

Baci, ciao

buon w.e.!!

Grazia

carnealfuoco - ricette & barbecue ha detto...

Ciao Maria Giovanna! Complimenti per le bellissime ricette!

Un saluto da carne al fuoco - il piacere del barbecue

Maria Giovanna ha detto...

Grazie CarneAlFuoco, benvenuto sul mio blog.

Anonimo ha detto...

Scusa Maria Giovanna, ma l'acqua, inquesta ricetta all'acqua pazza, non c'è! Quando la metti? Ogni ricetta ha un metodo diverso, c'è chi la fa bollire con il condimento prima di metterci il pesce, chimette tutto insieme, chi mette una tazzina, chi due bigglieri...ma tu non la metti proprio?

Anonimo ha detto...

Maria Giovanna scusa sono l'anonima di prima, ero talmente di fretta che non ti ho salutato.
Mi chiamo Daniela e sono di Napoli. Ciao! e fammi sapere quando la metti l'acqua oppure se non la metti.
Complimenti per il sito!

Maria Giovanna ha detto...

Daniela benvenuta, hai ragione ho dimenticato di scriverlo,adesso ho corretto, baci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...