31 maggio 2007

Pane Pizza


Adriano Continisio è sempre una garanzia, delle sue ricette ne ho già parlato qui, qui e qui; famosa è la sua pizza con poolish che ancora non ho pubblicato, intanto gustatevi questa ricetta tratta dal forum di Gennarino, adatta a chi come me ama la pizza alta.
Dice Adriano: "Per pane pizza a Napoli si intende una focaccia bianca da imbottire; l'impasto si presta bene alla pizza in teglia alta".

Ingredienti:
230 gr. farina W 280
180 gr. acqua
2.5 gr. lievito fresco
2/3 di cucchiaio di strutto (ho utilizzato l'olio)
5 gr. sale

Esecuzione:
Ore 11.00: preparare il poolish mescolando 100 gr. di farina, 100 gr. d'acqua fresca di rubinetto e 1.3 gr. di lievito, sigilliamo, copriamo e lasciamo a temperatura ambiente (20°).
Ore 15.00: sciogliamo il resto del lievito in 10 gr. d'acqua tiepida, mescoliamo 10 gr. di farina e sigilliamo. Versiamo l'acqua rimanente (70 gr.) nell'impastatrice, versiamo a pioggia il resto della farina ed avviamo l'impastatrice a velocità 1, impastiamo circa 2 minuti, spegniamo e copriamo. Dopo 45 minuti riavviamo l'impastatrice, uniamo il lievito e lentamente il poolish, impastiamo fino ad amalgamare, aggiungiamo il sale. Montiamo la foglia, aumentiamo gradatamente la velocità fino a 1,5, dopo un paio di minuti portiamo a 2 ed impastiamo fino a che non incorda. Rimontiamo il gancio, uniamo lo strutto e lasciamo assorbire a bassa velocità, dopodiché aumentiamo a 1,5 per qualche minuto fino a che non ha preso estensibilità. Copriamo e lasciamo raddoppiare.
Ore 18.30 circa: rovesciamo l'impasto su una superficie infarinata e diamo le pieghe come per il pandoro senza sfogliatura, stendere in una teglia di 32 cm di diametro leggermente unta con le pieghe sotto, copriamo. Dopo 30 minuti stendiamo delicatamente con le mani, copriamo e poniamo a 28° fino al raddoppio. Pennelliamo con olio e cospargiamo di sale grosso per il pane pizza, se invece vogliamo fare la pizza basta distribuire i pelati o la passata sulla pasta, cuocere fino a che si asciughi l'acqua, condire con un filo d'olio e il fiordilatte a dadini, terminare la cottura. Per il pane pizza: inforniamo a 250° nella parte bassa, dopo circa 10 minuti spostiamo un pò più su della parte centrale e completiamo la cottura (circa 10 minuti).

La seconda fase può essere saltata, unendo la rimanente farina, lievito ed acqua direttamente al poolish.

13 commenti:

Dolcetto ha detto...

Ma perchè sono entrata qui proprio ora??!! Sono le 4 in punto... è l'ora della merenda e, dopo che ho visto questa bontà, non averne una fetta a disposizione mi mette tanta tristezza (e taaaanta fame!). Brava come sempre. Ciao!

Maria Giovanna ha detto...

Dolcetto cara se vuoi la preparo di nuovo e ce ne gustiamo una bella fetta insieme, che ne dici?

Dolcetto ha detto...

Pronta! A rapporto! Attendo con la bava alla bocca!!!!!! Buon fine settimana...

Deborah ha detto...

La pizza!!che bontà!!mmmm è quasi mezzogiorno e l'acqulina in bocca è inevitabile!ancora una volta..brava!

Maria Giovanna ha detto...

Grazie Dolcetto.

Deborah grazie a te per essere passata da queste parti!

Orchidea ha detto...

Che buona... sembra che abbia il fondo croccante, proprio come piace a me. Anch'io l'ho fatta qualche giorno fa... a me piace la pizza abbastanza bassa e con il fodo croccante.
Ciao.

Maria Giovanna ha detto...

Hai visto proprio giusto Orchidea il fondo è croccantissimo, avevo visto le tue pizze questa però è abbastanza alta, la preferisco così!

zazzera ha detto...

Pasta poco cotta, non trovi ?

Maria Giovanna ha detto...

Zazzera benvenuto/a sul blog! Dici poco cotta? Credo sia un effetto della foto, ti assicuro che era croccante e cotta al punto giusto ;D

Roberto Miorelli ha detto...

Salve Maria Giovanna, complimenti per il blog e le ricette sembrano davvero squisite! Vorrei farti una domanda... la ricetta di questa pizza è quella "originale" partenopea (ti domando questo perchè vorrei sperimentarla questo autunno-inverno che i forni a legna andranno quasi tutto il giorno), e a chi potrei chiederlo se non ad una partenopea?
Grazie mille, alla prossima!

Roberto

Maria Giovanna ha detto...

Benvenuto Roberto, ti ringrazio, a dirti la verità questa non è la classica pizza, questo nasce per essere una focaccia bianca da farcire che poi si può preparare anche in questo modo, però se cerchi una ricetta originale rivolgiti ad Adriano Continisio partenopeo come me ed esperto in pizza, daltronde questa è una delle sue tante ricette!

Roberto Miorelli ha detto...

1000 grazie! Alla prossima!

Maria Giovanna ha detto...

Figurati Roberto, per così poco.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...