11 dicembre 2006

Crocchette di Zucca



Queste sono delle crocchette un po' improvvisate, vista l'abbondanza di zucca dell'orto della suocera, un modo diverso di cucinarla.

Ingredienti:
300 gr. zucca
sale
pepe
40 gr. parmigiano grattugiato
25 gr. pangrattato+quello per impanare
200 gr. patate
farina
uovo

Esecuzione:
Lessare le patate, sbucciarle e passarle con lo schiaccia patate, lasciar raffreddare. Sbucciare la zucca e avvolgerla in carta stagnola, cuocere in forno a 180° per 30/45 minuti; schiacciarla con lo schiaccia patate e lasciar raffreddare. Unire la purea di patate e quella di zucca, mescolare con il parmigiano, il pangrattato, il pepe e il sale; formare delle crocchette, passarle nella farina, nell'uovo e nel pangrattato. Friggere in olio profondo e servire ancora calde.



11 commenti:

graziella ha detto...

Ma che bella zucca?
Io di solito prendo quelle rotonde, ma la tua ha quattro volte la quantità di polpa!
Queste crocchette sembrano davvero buone!

lalla ha detto...

io adoro la zucca ieri ci ho fatto il risotto mmmm
mi sa che le farò con la zucca che riceverò in regalo da un amico .... dritta dritta dal suo orto...!

Maria Giovanna ha detto...

Graziella hai visto bene, ha la buccia molto sottile, l'unica scocciatura è che ogni volta che la suocera me la porta devo recuperare i semini per il suocero che poi semina di nuovo!

Lalla un altra cosa in comune? In pratica io mangio solo risotto con zucca!

Francesca ha detto...

complimenti, queste crocchette sono fantasiose e immagino buonissime

Maria Giovanna ha detto...

Grazie Francesca.

Maria ha detto...

provati!
veramente deliziosi!!!!!

Maria Giovanna ha detto...

Maria benvenuta sul mio blog, sono contenta ti siano piaciute.

Anonimo ha detto...

non so quanti siano i maschietti che hanno visitato questo fantastico blog, ma io sono uno di quelli! adoro la cucina e non mi vergogno ad ammettere che nel tempo libero mi rifugio dietro ai fornelli sperimentendo nuove ricette! a questo proposito, non vedo l' ora di provare queste invitanti crocchette...mi resta un solo dubbio: con gli ingredienti illustrati, quante "porzioni" vengono fuori?? :)

Maria Giovanna ha detto...

Ciao Anonimo benvenuto, grazie davvero per i complimenti, spero che anche gli uomini che passano da qui siano tanti! Non credo ci sia niente di male o di cui vergognarsi se si ha come grande passione la cucina, i più grandi chef sono uomini; per la quantità conta un pò quelle che vedi nella foto, erano tutte lì.

P.s.
Se la prossima volta ti firmi sarò ben lieta di leggere i tuoi commenti sapendo chi sei.........

Achille ha detto...

... Mentre cercavo la conferma di una ricetta tipica di casa mia, la pasta e piselli con gli spaghetti spezzati, mi sono imbattuto in una zucca aperta e... Wow!
Ci hanno regalato una zucca enorme e pensavo di fare una cena "arancione" per il prossimo Halloween ma ora so cosa fare come sfizzioso accompagnamento alla pasta (mista) e zucca che farò provare per la prima volta ai miei amici qui a Berlino.
Grazie per questo tuo consiglio e complimenti per il tuo Blog, ora è tra i preferiti.
Achille

Maria Giovanna ha detto...

Achille benvenuto, grazie a te.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...