13 novembre 2006

Peperoncini Verdi in Padella


Diciamo che questo tipico contorno napoletano non si prepara proprio in questo periodo in quanto i peperoncini verdi non sono di questa stagione però mi è capitato di andare dal mio fruttivendolo e di vederli lì in bella mostra piccoli piccoli, proprio come piacciono a me, secondo voi potevo non comprarli? La cosa più strana è che non li ho mai mangiati così buoni e senza neanche un semino fastidioso che a volte si trova all'interno.........

Ingredienti:
peperoncini verdi
olio extravergine d'oliva
sale
origano
pomodorini del pendolo

Esecuzione:
Per prima cosa togliere i gambi ai peperoncini e pulirli ad uno ad uno con della carta da cucina, metterli in una padella con l'olio, salare e, una volta coperti, cuocerli a fuoco vivace girando spesso, quando sono cotti toglierli e tenerli da parte. Nella stessa padella mettere ancora un altro pò d'olio e unire i pomodori spaccati a metà, cuocere velocemente, salare, spolverare con origano e, appena sono asciutti, unire i peperoncini e insaporire per alcuni minuti; servire.

18 commenti:

Gloricetta ha detto...

Ho lì, in archivio, un post degli stessi peperoni...ma sono una versione agro/dolce. Glò

lalla ha detto...

noooooooooooooooooooo
io ci vado pazza e dalle parti mie nn si trovanoooooooooooo
sto penando per farmeli portare dal fruttivendolo ma niente da fare!

a dimenticavo nn hai trovato i semini perchè sono quelli delle culture idroponiche cioè coltivati in acqua e nn in terra...
baci lalla

cuochetta ha detto...

Ciao...
mi domandavo, ma si chiamano anche da voi FRIGGITELLI? a Torino li chiamano così...
e sono buonissimi!

Maria Giovanna ha detto...

Ma dai Gloricetta, mi hai incuriosita, aspetto il tuo post.

Lalla grazie dell'informazione, in effetti i semini c'erano ma erano così pochi che non si sentivano affatto......

Cuochetta a Napoli si chiamano proprio peperoncini verdi; benvenuta da queste parti!

nanna ha detto...

Cuochetta,anche da noi si chiamano friggitelli! Che buoni col pane fresco! indigesti ma DELIZIOSI :)

Maria Giovanna ha detto...

Nanna ma sei campana anche tu? A Napoli non li ho mai sentiti chiamare friggitelli.......

lalla ha detto...

guarda ceh anche io li chiamo friggitelli..... almeno cosi mi hanno insegnato
In sicilia invece li chiamano Cornetti e li mangiano solo nella zona di catania.....

ma ti pare normale che devo farmi 100km per andarli a comprare....!?!?!!?

bacioni lalla

Maria Giovanna ha detto...

Lalla invece a casa mia la nonna li ha sempre chiamati peperoncini verdi, che li chiamassero anche friggitelli l'ho scoperto poco tempo fà ma credevo fosse legato ad alcune città, di sicuro non a Napoli.......

nanna ha detto...

No sono molisana, ma il nostro dialetto ha molto in comune con quello campano :)

Maria Giovanna ha detto...

Capisco Nanna.

antonella ha detto...

Prova a metterci uno spicchio d'aglio intero, quando fai il sughetto.

Maria Giovanna ha detto...

Antonella benvenuta sul mio blog; sò che nella ricetta classica andrebbe l'aglio ma non lo digerisco purtroppo, ecco perchè è bandito dalla mia cucina.

antonella ha detto...

A Napoli li chiamano "puparulill 'e ciumm' (peperoncidi di fiume)

Maria Giovanna ha detto...

Benvenuta Antonella, sai che non lo sapevo?

Anonimo ha detto...

In Valle Caudina e Benevento quei peperoncini verdi lí, noi li chiamiamo friarielli. Ma quanto sono buoni!!!

Maria Giovanna ha detto...

Ma dai Anonimo, mia suocera è più o meno di quelle parti e non sapevo che li chiamano così!

P.s.
Mi farebbe piacere che la prossima volta ti firmassi così poi da poterti rispondere più volentieri quando ripasserai da queste parti.

Anonimo ha detto...

comunque a napoli i friarielli sono i broccoli mentre ,come è stato già ribadito,i peperoncini verdi si chiamano o puparulill o proprio peperoncini verdi...comunque sia sono buonissimi accompagnati col pane casereccio!

Maria Giovanna ha detto...

Caro Anonimo approvo in pieno.....

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...